10 migliori piante d’appartamento per principianti

2 min read

Se stai cercando di iniziare una collezione di piante d’appartamento e non hai ancora sviluppato il pollice verde, alcune piante sono migliori di altre. Le piante d’appartamento per principianti sono facili da coltivare e generalmente possono resistere ad annaffiature irregolari, luce irregolare o cattiva e temperature fluttuanti. Possono prosperare in dormitori, uffici e talvolta anche angoli tristi.

Ecco 30 delle migliori piante d’appartamento per principianti .

migliori_piante_d'appartamento
Photo on Unsplash

Golden Pothos (Epipremnum aureum)

C’è una ragione per cui il golden pothos è una delle piante sospese più popolari . Nel suo habitat naturale, il pothos dorato cresce in un mostro che ingoia alberi con enormi foglie gialle e verdi. Come pianta d’appartamento, la pianta crescerà in modo aggressivo da vasi o cesti finali con una cura minima. Inoltre si radicherà facilmente in un semplice bicchiere d’acqua. Con buona cura, possono svilupparsi foglie grandi, screziate e mature.

 

Pianta ragno (Chlorophytum comosum)

Una pianta ragno ben cresciuta è una cosa magnifica. La pianta cresce facilmente in cesti o in cima a colonne con foglie lunghe, sottili e arcuate. La varietà variegata è di gran lunga la più comune. Nel tempo, una pianta matura invierà piantine , o offset, su lunghi steli che formano un impressionante display sospeso. Queste piantine possono essere facilmente rinvasate per creare nuovi esemplari. Le piante ragno non sono schizzinose riguardo all’acqua, alla luce o alla temperatura.


Pianta del serpente (Dracaena trifasciata).

Le piante di serpente sono verdi su bande verdi su foglie simili a spade. E sono eccezionalmente duri. Amano molta luce, ma possono gestire meno se necessario. E non sono troppo esigenti per quanto riguarda l’irrigazione, purché non sia troppo. Essi prosperano anche in un ambiente d’ufficio . Quando è necessario rinvasare, il ceppo principale può essere facilmente diviso.

Albero del drago (Dracaena marginata)

Gli alberi del drago sono piante meravigliosamente facili che tollerano un’ampia varietà di condizioni. Queste piante presentano foglie a forma di spada con bordi rossi che crescono da uno stelo legnoso. Come pianta d’appartamento, gli alberi del drago dovrebbero crescere fino a circa 6 piedi, anche se nel loro ambiente naturale può raggiungere i 20 piedi di altezza. Il fabbisogno di fertilizzanti è minimo. Innaffia solo quando il terreno è asciutto di pochi centimetri.

Cactus lunare (Gymnocalycium mihanovichii)

Il cactus lunare ha bisogno solo di un’irrigazione minima e può tollerare meno luce rispetto a molte altre specie di cactus. Inoltre non ha bisogno di molta concimazione. Assicurati solo di piantarlo in una pentola con fori di drenaggio e terreno drenante veloce, e dovrebbe essere felice. Innaffia solo quando il terreno si è quasi asciugato, poiché un’irrigazione eccessiva può causare marciume e altri problemi. 

Bromeliads (Bromeliaceae spp.)

Le bromelie si sono guadagnate una reputazione ingiusta, probabilmente a causa della difficoltà richiesta per convincere una fioritura. È vero che far fiorire queste piante della giungla in casa è un compito difficile. Richiedono abbondante calore e acqua, insieme a un’elevata umidità e luce filtrata. Tuttavia, molte specie hanno belle foglie che sono attraenti da sole. Le bromelie vengono solitamente annaffiate riempiendo la tazza centrale. Richiedono poco fertilizzante. E quando i cuccioli compaiono intorno alla base della pianta, questi possono essere rinvasati per aumentare la tua collezione.

Bambù fortunato (Dracaena sanderiana)

Anche una specie di dracaena, il bambù fortunato è la pianta perenne dell’ufficio. Vasi indicibili di questi fioriscono in condizioni terribili, come annaffiature sporadiche con scarsa illuminazione e scarsa qualità dell’aria. Possono creare meravigliose piante da regalo e molte persone credono che portino fortuna e aumentino il chi, o energia, dell’ambiente circostante.

Lisca di pesce (Disocactus anguliger)

Il cactus a lisca di pesce presenta steli angolati e dentati unici, da qui un altro dei suoi nomi comuni, il cactus a zig zag. È una specie tropicale che può sopportare più umidità e meno sole rispetto ai tipici cactus del deserto. Dagli una luce brillante, indiretta e annaffia quando i primi 2 pollici di terreno si sono asciugati. 

Aloe (Aloe vera)

Come succulenta, l’aloe è abbastanza tollerante alla siccità. Quindi non soffrirà se ti dimentichi di annaffiarlo. E una volta che hai fatto l’acqua, le sue foglie lunghe, strette e simili a spade dovrebbero gonfiarsi di nuovo. Inoltre non ha bisogno di molto in termini di fertilizzazione. Tuttavia, dovresti assicurarti di posizionarlo vicino a una finestra che riceve una luce brillante e indiretta. E assicurati che sia il suo contenitore che il suo terreno drenino bene. 

Impianto Ghisa (Aspidistra elatior)

L’impianto di ghisa è resistente quanto, anche, la ghisa. Può richiedere molta negligenza, inclusa luce scarsa e irrigazione incoerente, e avere comunque un bell’aspetto. La pianta presenta foglie grandi, verde scuro e lucide. All’aperto fiorisce, ma non è comune all’interno. Cerca di tenerlo lontano dal sole diretto, che può bruciare le foglie. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *