Come prendersi cura del cactus delle vacanze (cactus di Natale)

10 min read

Il cactus delle vacanze si unisce ai pini e alle stelle di Natale dell’isola di Norfolk come piante amate durante la stagione invernale. Anche se può sembrare una pianta natalizia insolita , il cactus di Natale, chiamato anche cactus delle vacanze, è pieno di fioriture audaci, che lo rendono uno spettacolo gradito in pieno inverno. Gli steli segmentati carnosi della pianta sono foglie appiattite e leggermente seghettate su ciascun lato. Nel tardo autunno o all’inizio dell’inverno, i fiori tubolari sbocciano alle estremità di ogni stelo.

Originario della foresta pluviale brasiliana, tutte le varietà di cactus delle vacanze possono essere avviate in qualsiasi momento dell’anno all’interno come pianta d’appartamento fino all’estate, quando puoi ripiantarlo o spostarlo all’aperto. Con la giusta cura, il tuo cactus dovrebbe crescere velocemente e fiorire all’inizio di ogni inverno.

Nome comuneCactus di Natale, cactus delle vacanze, cactus del granchio
Nome botanico Schlumbergera x buckleyi
FamigliaCactacee
Tipo di pianta Succulenta, cactus, perenne
Taglia matura 6–12 pollici di altezza, 12–24 pollici di larghezza
Esposizione solare Parziale
Tipo di terreno Umido, ben drenato, argilloso
pH del suolo Neutro, acido
Tempo di fioritura Autunno inverno
Colore del fiore Rosa, rosso, bianco, viola, arancione
Zone di rusticità 10–12 (USDA)
Zona natale Sud America

Cura dei cactus delle vacanze

Prendersi cura di un cactus delle vacanze è un po’ più complicato della maggior parte degli altri cactus amanti del deserto che sono resistenti alla siccità. Il cactus delle vacanze è originario della foresta pluviale tropicale e ha bisogno di acqua regolare per rimanere in salute. Le foglie appiattite sono segmenti a stelo che pendono e drappeggiano da contenitori e cesti appesi. I fiori si formano alle estremità degli steli, quindi più steli ha la tua pianta, più fiori avrà. Tradizionalmente, il cactus fiorisce in rosso, ma può produrre fiori rosa, bianchi, magenta o viola, o i colori meno comuni di salmone, pesca e arancione.

Per incoraggiare più steli, coltiva il tuo cactus delle vacanze come una pianta sospesa o posizionalo dove ha spazio per drappeggiare. Non dovrai preoccuparti di toccare le punte spinose come fai con altri tipi di cactus.

Piantare un cactus per le vacanze

I migliori vasi per piante di cactus sono vasi di terracotta o di terracotta. Questi vasi sono porosi e allontanano l’acqua dalle piante che possono essere danneggiate da un’irrigazione eccessiva. La pentola dovrebbe avere molti fori di drenaggio o uno grande sul fondo.

Durante il rinvaso, scegli un contenitore con un diametro di soli 1 o 2 pollici più grande di quello attuale. Un vaso più grande di quello può trattenere troppa umidità o invitare insetti e malattie delle piante. 

Luce

Un cactus in vacanza ama il sole o l’ombra, ma devi fare attenzione a non dargliene troppo. I cactus delle vacanze preferiscono l’ombra parziale o la luce diffusa , sebbene siano adattabili ad altre condizioni. Se li esponi alla piena luce solare, assicurati che sia durante i mesi invernali; troppa luce solare in primavera e in estate può far diventare la pianta pallida e gialla.

Suolo

Il suolo non è un fattore essenziale per il cactus delle vacanze; è adattabile alla maggior parte delle condizioni del suolo e cresce naturalmente come epifita nella sua regione natale. Il tuo può prosperare in terriccio argilloso, sabbioso, perlite, mix di cactus o per vasi generici. Per ottenere una crescita ottimale, preferisce un livello di pH compreso tra 5,5 e 6,2; la torba è un utile additivo per un ambiente più acido.

Acqua

Sebbene sia un cactus, le sue origini tropicali fanno sì che questa pianta desideri più acqua della maggior parte. Innaffia accuratamente la pianta , facendo defluire l’acqua in eccesso attraverso i fori di drenaggio. Lascia asciugare il terreno quasi completamente tra un’annaffiatura e l’altra. Saprai se il terreno è troppo asciutto quando le foglie iniziano a raggrinzirsi e avvizzire.

Durante un’estate calda e soleggiata, annaffia la pianta due o tre volte a settimana. Se la pianta si trova in una finestra soleggiata durante l’inverno, potrebbe aver bisogno di acqua una volta alla settimana. Per controllare il livello di umidità, posiziona il dito a 2 pollici nel terreno; se è asciutto al tatto, annaffia abbondantemente. Se tieni la pianta in un luogo più fresco, lontano da una finestra durante la stagione invernale, potrebbe aver bisogno di acqua solo una volta ogni due o tre settimane.

Temperatura e Umidità

Il cactus delle vacanze ha bisogno di molta umidità, specialmente se coltivato nelle condizioni asciutte delle case riscaldate durante l’inverno. Nebulizza la pianta o posiziona un vassoio di ciottoli pieno d’acqua sotto il vaso per aumentarne i livelli di umidità .

Per quanto riguarda la temperatura, il cactus delle vacanze è un po’ schizzinoso. Durante i suoi mesi di massima crescita (da aprile a settembre), preferisce temperature miti comprese tra 70 e 80 gradi Fahrenheit. Una volta che le cime sono state impostate, sono necessarie basse temperature notturne (tra 55 e 65 gradi Fahrenheit) e almeno 13 ore di oscurità per formare boccioli che fioriranno. Tienilo lontano da prese d’aria di riscaldamento, porte aperte di frequente e finestre con correnti d’aria; questa pianta non ama essere esposta a correnti d’aria improvvise o sbalzi di temperatura e farà cadere i suoi boccioli o fiori se è infelice. 2

Fertilizzante

Nutri mensilmente il tuo cactus delle vacanze con un fertilizzante bilanciato idrosolubile a metà forza durante i mesi primaverili ed estivi. Una volta che hai notato la formazione di boccioli di fiori, di solito alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno, interrompi l’alimentazione. Dopo che la pianta è fiorita, puoi riprendere le poppate mensili.

Tipi di cactus di Natale

Schlumbergera x buckleyi è una pianta ibrida spesso chiamata con altri nomi come il Ringraziamento, il Natale o il cactus di Pasqua. Si assomigliano ma fioriscono in tempi diversi e presentano lievi differenze nella forma delle foglie. 3 A causa delle loro sottili differenze, sono spesso etichettati erroneamente nei centri di giardinaggio.

  • Cactus del Ringraziamento ( Schlumbergera truncata ): questa pianta fiorisce verso la fine di novembre con vistosi colori dei fiori che sono rosso, rosa, pesca, viola, arancione o bianco. Ha sporgenze molto appuntite e a forma di artiglio sui bordi delle foglie.
  • Cactus di Natale ( Schlumbergera russelliana ): spesso allevato con S. truncata per formare Schlumbergera x buckleyi, questa specie fiorisce verso la fine di dicembre con fiori magenta e bianchi. Ha segmenti fogliari appiattiti che sono arrotondati con alcune tacche attorno ai bordi.
  • Cactus di Pasqua ( Rhipsalidopsis gaetneri ): questa varietà inizia a rivelare boccioli di fiori a forma di stella a febbraio e fiori da marzo a maggio. Ha minuscole setole sui bordi dei suoi segmenti fogliari arrotondati.

Potatura

Pota un cactus delle vacanze subito dopo la fioritura, quando entra in un nuovo periodo di crescita estendendo i suoi segmenti di crescita. La potatura costringerà la pianta a ramificarsi e farà crescere più dei suoi steli distintivi. Puoi anche potare in sicurezza da dopo la fioritura fino alla tarda primavera senza danneggiare la pianta.

Per potare un cactus delle vacanze, dai una svolta agli steli tra uno dei segmenti. Puoi anche usare un coltello o delle forbici affilate e sterilizzate per rimuovere i segmenti. Puoi rimuovere fino a un terzo della pianta all’anno o, in modo più prudente, tagliare da uno a due segmenti dall’estremità di ogni stelo.

Cactus festivo di propagazione

Il momento migliore per propagare un cactus delle vacanze è uno o due mesi dopo che ha finito di fiorire. Evita di propagarlo in autunno mentre pianta le sue cime e mentre sta fiorendo attivamente. Prendere talee di cactus delle vacanze, grandi o piccoli, aiuterà la pianta originale a crescere più piena e folta, con conseguente maggiore fioritura in futuro. Il cactus delle vacanze si propaga al meglio da talee di stelo .

Per iniziare, prepara un vaso da 4 o 6 pollici e riempilo con un terreno di coltura come un mix di cactus, terriccio per tutti gli usi o un mix di sabbia/torba. Facoltativamente, puoi radicare il tuo segmento in un barattolo trasparente di acqua filtrata prima di piantarlo.

  1. Usa le mani pulite o un coltello o delle forbici sterili per tagliare sezioni di steli con da tre a cinque segmenti di stelo su ciascuna.
  2. Metti il ​​segmento del gambo in un luogo fresco e asciutto per due o quattro giorni fino a quando i calli dell’estremità tagliata (si asciugano) per proteggere l’estremità dalla putrefazione.
  3. Spingi le talee a una profondità di circa un pollice nel terreno leggermente inumidito. Tre steli si adattano perfettamente a una pentola da 4 pollici; cinque steli in una pentola da 6 pollici. Dovrebbero essere necessarie due o tre settimane prima che si formino le radici.
  4. Innaffia bene la pianta. Per creare un ambiente umido e favorire il radicamento, copri le piante e il contenitore con un sacchetto di plastica trasparente fissato con un elastico. Rimuovere il sacchetto di plastica una volta iniziata la radicazione.
  5. Lascia asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.
  6. Facoltativamente, puoi radicare gli steli in acqua prima di piantarli nel terreno. Metti l’estremità tagliata in 1-2 pollici di acqua filtrata, quindi posiziona il barattolo in una finestra con luce indiretta. Dopo diverse settimane, gli steli dovrebbero avere radici lunghe almeno 1 o 2 pollici e sono pronti per essere piantati nel terriccio (vedi passaggio 3).
  7. Vuoi che avvenga un buon radicamento prima di rinvasare la pianta; attendere almeno dalle otto alle dieci settimane prima di rinvasare in una casa permanente. La migliore prova di una buona radicazione è la crescita di nuove foglie o steli.

Come coltivare il cactus delle vacanze dal seme

Puoi raccogliere semi di cactus dai baccelli (frutti) della pianta. Se i baccelli sono ancora verdi, aspetta che diventino rossi. La trasformazione del baccello di solito avviene in autunno. Estrarre i semi nero-brunastri e lavare via la polpa.

  1. Pianta i semi in muschio di torba di sfagno umido e vermiculite, compost argilloso o mix di cactus. Premi il seme nel terreno senza coprirlo o cospargilo con uno strato sottile di vermiculite.
  2. Coprire il vaso con un involucro di plastica trasparente o racchiuderlo in un sacchetto di plastica trasparente per aumentare l’umidità nell’ambiente di coltivazione.
  3. Posiziona la pianta su un davanzale luminoso, ma illuminato indirettamente.
  4. Non lasciare che il terreno di coltura si asciughi. Puoi spruzzare acqua sulla superficie del terreno ogni giorno, oppure puoi innaffiare la pianta in sicurezza dal fondo mettendo il vaso in un vassoio d’acqua. L’acqua dovrebbe defluire verso l’alto attraverso i fori di drenaggio. Una volta che la superficie del terreno è umida, rimuovere la pianta dal vassoio dell’acqua.
  5. Entro due o tre settimane dovrebbero emergere le piantine. Rimuovi la plastica quando noti la crescita della piantina.
  6. Trapianta le piantine in vasi individuali quando sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate.

Rinvaso di cactus per le vacanze

Il cactus delle vacanze ama essere legato alle radici e non deve essere rinvasato spesso: ogni tre o quattro anni è sufficiente, o quando la pianta inizia a sembrare irregolare o vedi molte radici che crescono dai fori di drenaggio. I rinvasi frequenti possono danneggiare la pianta e farla smettere di fiorire per un po’.

A differenza di altre piante che è meglio rinvasare quando mostrano una nuova crescita in primavera, per i cactus delle vacanze, aspetta fino alla fine della fioritura e i fiori sono appassiti a fine inverno o all’inizio della primavera. Non rinvasare mai la pianta mentre sta fiorendo attivamente.

Svernamento

I cactus delle vacanze non sono resistenti al freddo e non tollerano il gelo. Queste piante tropicali possono rimanere all’esterno nelle zone di rusticità USDA da 10 a 12 (alcune parti della California, Florida, Hawaii e Porto Rico). Possono gestire i minimi notturni negli anni ’60, ma qualsiasi cosa si avvicini al congelamento può uccidere la pianta. Porta la pianta in casa prima del primo gelo e mantieni il terreno più asciutto. Le temperature più fredde dovrebbero stimolare la produzione di gemme. Dovresti iniziare a vedere la formazione di gemme entro ottobre.

Parassiti comuni e malattie delle piante

I parassiti più comuni che infettano i cactus delle vacanze sono i moscerini dei funghi, i tripidi dei fiori , gli afidi , gli acari e le cocciniglie . Non sovraccaricare la tua pianta; il terreno fradicio è ciò che più spesso attira questi parassiti. Il sapone insetticida  e l’olio per l’orticoltura sono generalmente efficaci nel controllare un focolaio. I minuscoli parassiti possono anche essere rimossi asciugandoli con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol. Un cactus delle vacanze potrebbe non sopravvivere a una forte infestazione e potrebbe dover essere scartato, soprattutto se ci sono altre piante nelle vicinanze.

Le malattie fungine sono comuni quando le piante sono troppo annaffiate. Evitare l’eccesso di acqua per prevenire le infezioni fungine. Fusarium e Phytophthora sono due comuni funghi di cactus delle vacanze che possono causare la putrefazione dello stelo . La putrefazione dello stelo del Fusarium provoca la formazione di macchie marroni sullo stelo alla linea del suolo. La putrefazione dello stelo di Phytophthora fa apparire lo stelo bagnato o imbevuto d’acqua sulla linea del suolo. Phytophthora è mortale. Un cactus delle vacanze potrebbe rimbalzare dal fusarium se catturato abbastanza presto, ma spesso è difficile da salvare. Se la pianta ha un terreno troppo umido, lasciala asciugare, quindi applica un fungicida secondo le istruzioni sulla confezione.

Come far fiorire il cactus delle vacanze

Nelle migliori condizioni, le piante fioriscono circa 18 mesi dopo la semina dal seme. Ogni fiore rimarrà aperto per almeno sei giorni e la pianta dovrebbe continuare a fiorire per quattro o sei settimane. I colori dei cactus delle vacanze sono vistosi ma i fiori sono inodori. Il modo migliore per garantire che il tuo cactus delle vacanze rimanga in fiore per tutto l’inverno è rimuovere i fiori appassiti o i deadheading .

Affinché il tuo cactus delle vacanze fiorisca durante le festività natalizie, potrebbe essere necessario forzarlo in letargo, quindi attirarlo fuori. Ecco come:

  1. A metà ottobre, ridurre l’irrigazione (probabilmente una o due settimane). Innaffia solo quando il terreno si sente asciutto a circa un pollice sotto la superficie. Smetti di concimare.
  2. Mantieni il tuo cactus delle vacanze fresco tra 50 e 55 gradi Fahrenheit e assicurati di limitare la quantità di luce che ottiene per circa sei-otto settimane.
  3. Durante il giorno, la pianta può ricevere luce indiretta , ma ha bisogno di 12-14 ore di buio totale di notte. Se la stanza è più calda di 55 gradi Fahrenheit, dai alla tua pianta un paio d’ore in più di oscurità ogni giorno. Se la luce può raggiungere la pianta in qualsiasi momento durante le sue 12 ore di “notte”, copri la pianta con un panno scuro.
  4. Una volta formati i boccioli di fiori, sposta la pianta in una finestra luminosa e priva di correnti d’aria. I fiori dovrebbero iniziare ad aprirsi entro un paio di settimane.

Problemi comuni con Holiday Cactus

I cactus delle vacanze sono piante longeve che sono sensibili alla temperatura e all’umidità. Sono resistenti se mantenuti al di sopra delle temperature di congelamento; tuttavia, richiederanno temperature e condizioni ideali per una fioritura rigogliosa durante le vacanze.

Aspetto rachitico o distorsione della crescita

Se noti che il tuo cactus delle vacanze ha una crescita stentata o distorta, ispezionalo attentamente per un’infestazione da cocciniglie. I cocciniglie sembrano piccoli punti di cotone bianco lunghi da 1/8 a 1/4 di pollice. Si muovono lentamente e spesso appaiono prima in basso sulla superficie fogliare nelle aree scure, calde e umide vicino al gambo centrale del cactus. Gli insetti si nutrono della linfa delle piante e lasciano dietro di sé una sostanza appiccicosa di melata, che provoca la formazione di muffe sulla pianta.

Foglie o steli ingialliti, macchiati o avvizziti

Se la tua pianta ha foglie o steli ingialliti, macchie di foglie o appassimento delle piante, ispezionali attentamente per i tripidi. I tripidi sono un insetto che assomiglia a sottili scaglie nere o piccoli insetti simili a aragoste. Il danno alle foglie e allo stelo non è causato direttamente dai tripidi ma da un virus che comunemente trasmettono, il virus delle macchie necrotiche impatiens. Tratta l’infestazione da tripide con sapone insetticida o olio per l’orticoltura. La pianta potrebbe rimbalzare se la rimuovi anche dal suo vecchio contenitore e in un contenitore sterilizzato con un terriccio fresco.L’appassimento può anche essere causato da poca luce, acqua insufficiente o se la pianta è legata alle radici. Correggere tali condizioni e monitorare attentamente i miglioramenti.

Foglie che diventano rosse o rosa

Se le foglie del tuo cactus delle vacanze diventano rosse o rosa, potrebbe ricevere troppo sole o poca acqua. Se la tua pianta si trova in una finestra con luce solare diretta, riportala alla luce indiretta. Se il terreno si asciuga fino a 1 pollice di profondità, annaffialo più frequentemente. La regola pratica è quella di innaffiare un cactus delle vacanze quando la parte superiore del terreno si sente asciutta.

FAQ

  • Qual è la durata della vita di un cactus di Natale?Questo bellissimo cactus in fiore può durare dai 20 ai 30 anni se ben curato.
  • Dove dovrei posizionare un cactus delle vacanze a casa mia?Posiziona un cactus delle vacanze entro 3 piedi da una grande finestra rivolta a sud, est o ovest e in un’area con condizioni di temperatura stabili.
  • Cosa devo fare con un cactus di Natale dopo che è fiorito?Non gettare la tua pianta dopo la fioritura del cactus di Natale perché potrebbe sopravvivere per decenni, fiorindo anno dopo anno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *